Turismo Roma, estate in rialzo del 3% per le presenze

Continuano a crescere i turisti in visita nella Capitale. Stando a quanto affermano le stime condotte dall’Ente Bilaterale del Turismo del Lazio, infatti, il numero delle presenze turistiche all’interno di Roma ha subito un incremento medio del 3 per cento nel corso dei mesi estivi, portando così un dato di sicura positività in un contesto che non era improntato in un deciso ottimismo.

A comunicare i risultati, nel corso dell’inaugurazione del nuovo Punto Informativo Turistico di Roma Capitale aperto agli Arrivi del Terminal 3 di Fiumicino, è stato l’assessore al Turismo, Adriano Meloni, che ha specificato in termini assoluti e in termini relativi quale è stato il trend conseguito durante la bella stagione.

Stando alle dichiarazioni di Meloni, durante i mesi di giugno, di luglio e di agosto, Roma ha potuto contare su 3,2 milioni di arrivi e su 7,8 milioni di presenze negli alberghi e nelle altre strutture turistiche alberghiere romane. Si tratta di un buon aumento, che è stato registrato in tutti i principali settori, con buone performance soprattutto sul fronte del turismo di lusso, valutato che gli arrivi negli alberghi a 5 stelle hanno segnalato una crescita del 4,7 per cento nei primi sette mesi dell’anno, rispetto a quanto non fosse avvenuto nel corso dello stesso periodo dell’anno precedente. Bene anche i dati sugli arrivi, che in questo segmento turistico sono cresciuti del 5 per cento.

Ancora, i dati statistici turistici sottolineano come sul fronte del trasporto aereo, in forte crescita sono state le destinazioni di lungo raggio da e verso l’aeroporto di Fiumicino. Da gennaio a fine agosto 2017 si è registrata una crescita del 6,1 per cento del segmento Extra-Ue, con delle rotte di lungo raggio.

In ambito internazionale e di lungo raggio, peraltro, le migliori performance hanno riguardato il Nord America, che ha visto aumentare il volume di traffico del +8,2 per cento rispetto alle prestazioni dello scorso anno, grazie soprattutto all’incremento delle rotte da e verso New York, Atlanta, Chicago e al nuovo collegamento su Dallas.

Complessivamente, sottolineano ulteriormente i dati statistici, il traffico internazionale è cresciuto del +1,8 per cento anno su anno.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *