Cosa vedere ad Amsterdam – breve guida

Con così tante cose da vedere ad Amsterdam, riassumerle in poche righe è quasi un delitto. Tuttavia, a beneficio di chi ha poche ore da dedicare a questa splendida città, ipotizziamo qualche spot che non può che meritare una buona visita come la A’dam Toren: recentemente ristrutturata come parte di un’unità per rigenerare Noord, questa torre di 22 piani si erge sul lungomare che attraversa il fiume IJ dal Centraal. Un tempo sede della Shell, oggi ospita una serie di giovani aziende di musica, pubblicità ed eventi, oltre a una manciata di bar e ristoranti (e persino un hotel). Puoi recarti qui per sorseggiare un cocktail nello Skybar, mangiare in uno dei due ristoranti gourmet agli ultimi piani e, se sei davvero coraggioso, dirigersi verso la terrazza panoramica di Over The Edge, l’altalena più alta d’Europa, e godersi una vista memorabile mentre dondoli avanti e indietro, a 100 metri di altezza.

Altro punto imperdibile è il Rijksmuseum, riaperto nel 2013 dopo una ristrutturazione decennale di 375 milioni di euro, quale magnifico edificio gotico e rinascimentale che ospita una fenomenale collezione di capolavori olandesi. Le visite guidate – accessibili attraverso l’app del museo – non sono seconde a nessuno, e in loco ci sono anche una biblioteca e un ristorante e caffetteria. Per qualche ora di cultura non c’è niente di meglio di questo posto!

Scorriamo ancora i punti imperdibili con il Vuurtoreneiland, una piccola e aspra isola dell’IJmeer con un solo faro, un vecchio forte abbandonato e una grande sala da pranzo in serra. Potrai mangiare nella natura con un menu a cinque portate con i prodotti regionali più freschi, preparati con cura e cucinati interamente a fuoco. Il cibo è incredibile, così come l’ambiente. La prenotazione? È indispensabile!

Andiamo poi allo Zoo Artis, lo zoo di Amsterdam – uno dei più antichi d’Europa – che sfrutta al meglio la sua posizione sul canale di Oost. Potrai ammirare una vasta serie di animali selvatici, un impressionante acquario, un planetario e Micropia, l’unico museo dei microbi al mondo.

E che dire del Vondelpark? Polmone della città, fino a poco tempo fa era l’unico parco pubblico al mondo dove si poteva legalmente barbecue, fumare e… fare sesso. Quest’ultima attività è stata però bandita, senza rinunciare all’atmosfera rilassata dei suoi vasti spazi aperti e dei sentieri boscosi di questo gigante verde. Imperdibile è anche il bel tour dei canali, una delle attività irrinunciabili di Amsterdam che, pur essendo un luogo comune, è ancora il modo migliore per esplorare la città. Certo, le biciclette di Amsterdam sono più pratiche, ma un tour sul canale è più semplice e meno faticoso.

Passiamo poi all’Albert Cuyp Markt, nel cuore del De Pijp, il luogo ideale per osservare gli abitanti del posto durante le loro contrattazioni e baratti. Questo mercato lungo la strada ha un’incredibile gamma di cibo, vestiti, cianfrusaglie e souvenir. Potrai certamente acquistare quel che ti pare, assaporando il clima locale.

Giungiamo quindi a Straatjes Negen, un micro quartiere di strade pittoresche e stravaganti pieno di personalità e di caffè accoglienti, boutique indipendenti, negozi vintage e negozi di prodotti alimentari artigianali!

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi